Al presidente della Camera Lorenzo Fontana
Al presidente del Senato Ignazio La Russa
Alla presidente del Consiglio dei ministri Giorgia Meloni

La tratta di esseri umani e lo sfruttamento sessuale hanno come cause profonde la diseguaglianza tra uomini e donne e la povertà, aggravate dalle disparità etniche e da altre ingiustizie come i conflitti armati.

Le vittime appartengono alle categorie vulnerabili, in condizioni sociali e economiche sfavorevoli.
Andare con una prostituta è una “libertà” esercitata nei confronti di una persona che non è libera e non ha scelta: soggetti deboli, a volte poco più che adolescenti, privati dei documenti, sradicati dal loro paese, non in grado di difendersi e di reagire; donne vendute, costrette con la forza o ‘esportate’ con l’inganno.
Un consenso apparentemente libero è invece una catena di sopraffazioni che culmina con il cliente.
Che conosce questa situazione, e diventa lui stesso uno sfruttatore.
La prostituzione è sempre abusante. Allora il contrasto alla prostituzione va affrontato dal punto di vista del cliente.

Firma la petizione

Leggi la petizione

Firma la petizione

[your signature]

32,397 sottoscrizioni

Condividi con i tuoi amici:

   


Ultime sottoscrizioni
8,054 Clara P. Apr 29, 2024
8,053 Anonima A. Mar 11, 2024
8,052 Annalisa C. Feb 06, 2024
8,051 Manrico B. Feb 03, 2024
8,050 Orgia G. Dic 05, 2023
8,049 GIULIA P. Set 14, 2023
8,048 Andrea M. Set 06, 2023
8,047 Ileana F. Ago 28, 2023
8,046 Fiorella M. Ago 09, 2023
8,045 Maria Z. Giu 18, 2023

HANNO SOTTOSCRITTO LA CAMPAGNA

HANNO SOTTOSCRITTO LA CAMPAGNA