The long and dangerous road to slavery

The long and dangerous road to slavery – 3 Dicembre 2015 – Financial Times

The unmarked flat in a grey cement building on the edge of an Italian hillside town is deliberately anonymous and decorated with donated Ikea furniture. Dora is perched on an armchair inside, her voice cracking with emotion as she tells how she came to this shelter for abuse victims. Earlier this year, in her native Nigeria, she swore an oath that led her to be trafficked to Europe as a sex slave. “I thought that when I came here they would look for a job for me but I didn’t know it was prostitution,” she says.

Vai all’articolo

Al Supermercato del sesso – 26 Marzo 2015 Internazionale

La Germania ha legalizzato la prostituzione nel 2002. Pe tutelare le lavoratrici del sesso per incassare più tasse- Ma la condizione delle donne non è migliorata e sono aumentate le vittime della tratta.
Vai all’articolo

2,5 milioni di maschi frequentano prostitute. Ma non esiste il cliente-tipo – 27 Gennaio 2014 Redattore Sociale

La tratta delle donne alimenta un “affare plurimiliardario”, che è stato ingigantito in seguito al crollo del comunismo.
Ma in provincia di Cremona trovano la libertà
Vai all’articolo